“Milano mano armata” dal 30 luglio in libreria

Il nuovo lavoro di Romano De Marco “Milano mano armata” verrà presentato in anteprima il 26 luglio a “Giallo di sera” a Ortona. Già vincitore del premio “Lomellina in giallo”, il romanzo trasformato in un graphic thriller è un polizziottesco carico di violenza e paura.

La trama: Matteo Serra, ispettore di Polizia, viene trasferito da Roma a Milano per aver partecipato a uno scambio di  droga all’insaputa dei suoi superiori. Una testa calda che agisce senza autorizzazione o uno sbirro corrotto?
Nel dubbio meglio allontanarlo dalla capitale. Di sbatterlo dentro non se ne parla perché Serra conosce troppi segreti e li ha raccolti in dossier capaci di scuotere le fondamenta dei palazzi del potere. Nel capoluogo lombardo viene aggregato alla squadra d’élite del commissario Andrea Gherardi, un poliziotto in gamba dilaniato dai sensi di colpa. Mentre la ’ndrangheta stringe un patto di ferro con un cartello colombiano per acquisire il monopolio del mercato della cocaina, i servizi segreti si muovono per mettere le mani sui dossier di Serra. A Milano è guerra aperta e c’è solo un modo per combatterla: colpire duro. Colpire per primi.

“Tempesta” è la prima collana italiana di graphic thriller. Grandi scrittori di genere propongono nella collana, curata da Mirko Zilahy, un’inedita versione a fumetti delle loro opere di successo. Primo volume della collana è stato “La forma del buio “, dello stesso Zilahy, a cui segue “Milano a mano armata “ di Romano De Marco, ispirato ai poliziotteschi violenti e amorali degli anni ‘70. Grandi firme della letteratura di genere, disegnatori di successo, sceneggiature cinematografiche per una collana di pezzi unici e imperdibili.