Una mattina ci siam svegliate (Storie, pensieri e immagini da una casa delle donne autogestita)

15,00 €
Tasse incluse

La Casa delle Donne Lucha y Siesta di Roma non è una casa di accoglienza né un centro di assistenza, ma è tutto questo e molto di più. Il libro ripercorre i primi 8 anni di vita dell'innovativo progetto di autorganizzazione che è diventato un modello per la lotta attiva contro la violenza di genere, in tutte le sue declinazioni.

Quantità
Disponibile

  • Pagamento tramite PayPal o Carta di credito Pagamento tramite PayPal o Carta di credito
  • Spedizioni gratuite per ordini superiori a 20 € Spedizioni gratuite per ordini superiori a 20 €

La Casa delle Donne Lucha y Siesta di Roma è un progetto di accoglienza abitativa e di promozione sociale sui diritti delle donne che fornisce informazione, orientamento, ascolto e accoglienza. Dalla sua apertura, l’8 marzo 2008 fino al 2016 più di 70 donne di 12 nazionalità hanno trovato casa a Lucha e circa 1.100 si sono rivolte allo sportello, 150 solo nel 2014. Da agosto a dicembre 2015 sono state ospitate in accoglienza abitativa 7 delle 66 giovani ragazze nigeriane cadute nella rete della tratta, approdate a Lampedusa e inserite nel Cie di Ponte Galeria. È un esperimento riuscito: un progetto di semi-autonomia nato dalla lotta e dall’autorganizzazione delle donne, un luogo che in poco tempo è divenuto un punto di riferimento nel panorama cittadino, che lavora in sinergia con servizi sociali, centri antiviolenza, sportelli per il disagio sociale, con realtà e associazioni delle donne, in un’ottica di autonomia e non di assistenza. Lucha y Siesta è anche un progetto politico che promuove nuove formule di welfare e favorisce la consapevolezza in tema di diritti e autodeterminazione a partire dal protagonismo femminile. Il libro tesse un ragionamento intorno a donne, autorganizzazione, spazi di libertà e di cambiamento contro la violenza di genere e il sessismo, attraversando percorsi di riscatto, autonomia e dignità.

2016-03-08