L'alleato Azero (Gas e petrolio contro diritti umani)

15,00 €
Tasse incluse

Gli interessi reali alla base dell’alleanza tra Italia e Azerbaijan, in una questione ambientale e politica tutt’ora sotto accusa. Tra violazioni dei diritti umani e giornalisti messi a tacere, tutte le speculazioni dietro un gasdotto che piace solo alle lobby degli idrocarburi.

Quantità
Disponibile

  • Pagamento tramite PayPal o Carta di credito Pagamento tramite PayPal o Carta di credito
  • Spedizioni gratuite per ordini superiori a 20 € Spedizioni gratuite per ordini superiori a 20 €

Diritti umani calpestati. Attivisti, avvocati, blogger e giornalisti arrestati come prigionieri politici. Succede in Azerbaijan, il paese da cui importiamo più petrolio al mondo e da dove parte il TAP (Trans Adriatic Pipeline), il gasdotto che continua a suscitare accese polemiche tra i No TAP, la Regione Puglia e l’Europa. L’inchiesta di Re:Common, associazione impegnata nella difesa delle risorse ambientali dalla corruzione, vuole rendere pubbliche le implicazioni e le responsabilità del governo italiano e dell’UE nella costruzione di quella che era stata presentata come la soluzione alla dipendenza energetica dalla Russia.

2016-11-28